Qualcosa si muove

rondine tursiForse perché le elezioni si avvicinano, forse perché i cittadini hanno finalmente avuto modo di saggiare i contendenti, forse perché c’è un risveglio sociale stimolato dalla costante attività politica di MuoviAmo Tursi, forse perché l’attuale amministrazione comunale ha rappresentato la peggiore esperienza degli ultimi decenni, fatto sta che i cittadini sono tornati ad interessarsi delle questioni importanti della nostra Città. Questa riflessioni sorge spontanea quando già 4 liberi cittadini hanno voluto incontrare i membri del Consiglio Direttivo di MuoviAmo Tursi e proporre il proprio attivo e palese sostegno al progetto.

Opportunità per Tursi da Matera 2019

matera 2019 tursiMatera Capitale Europea della Cultura nel 2019 è indiscutibilmente una grossa opportunità per il nostro territorio. Città dalla storia millenaria, piena di ricchezze culturali, paesaggistiche, agroalimentari ed archeologiche. Matera sarà oggetto di poderosi investimenti infrastrutturali, edilizi, ma soprattutto culturali. La Città di Tursi, le sue associazioni e le sue imprese possono collaborare al successo di questo grande progetto, ma solo lavorando assieme e pianificando l’azione.

Matera 2019 prevede la creazione di 25 nuovi soggetti economici che coinvolgeranno fino a 5 mila persone.

Trasparenza, democrazia e partecipazione popolare

MuoviAmo Tursi LogoIl motto di Tursi è Nostra è semplice da capire e da fare proprio: trasparenza, democrazia e partecipazione popolare. L’ordine è importante. La trasparenza viene per prima, perché soltanto quando il cittadino può controllare rapidamente e a costo zero cosa sta facendo il politico e il dirigente, allora potrà anche farsi un’opinione sull’azione politica intrapresa dall’amministratore. La trasparenza dà conoscenza al cittadino e previene atti criminali e sconsiderati da parte dei politici e dei dirigenti, che sapendo di dover pubblicare i documenti, eviteranno di compiere atti scellerati.

Aperta campagna di adesione 2015

rondine tursiIl 17 gennaio di due anni fa nasceva il Comitato civico MuoviAmo Tursi, poi trasformatosi, nell’aprile scorso, nell’attuale Associazione politica. Due anni di attività sul territorio che ci hanno portato a conoscere centinaia di cittadini, il territorio del nostro Comune, i suoi problemi, ma soprattutto le sue risorse. Due anni che hanno visto l’Associazione crescere nel numero e nella qualità dei suoi aderenti. Due anni di battaglie contro un modo di gestire la cosa pubblica che è inaccettabile, perché impoverisce i lavoratori, privandoli di un futuro, i cittadini, privandoli della dignità, le famiglie, privandole di valori.

Cambio di passo

olivo tursiChe il metodo di MuoviAmo Tursi sia vincente e solido lo dimostra la sua capacità di funzionamento a qualsiasi evenienza, anche imprevista. Già si dimostrò efficace quando, alcuni mesi fa, non ancora ufficialmente costituiti come Associazione, riuscimmo a svincolarci dal legame con alcuni ambigui soggetti. Oggi, si dimostra sempre valido, riuscendo ad allontanare soggetti per niente innamorati del progetto ed interessati solo a questioni familiari. Che l’ormai ex presidente dell’Associazione (con annesso consorte) si sia dimesso solo per andare da Veneziano a chiedere di non importunare il proprio genitore, preso di mira per il proprio incarico associativo ,vuol dire che non si è capito lo scopo di MuoviAmo Tursi.