DoniAmo un Libro: sempre un’emozione

Continua l’iniziativa organizzata per il quarto anno consecutivo da MuoviAmo Tursi intitolata DoniAmo un Libro al fine di dare l’opportunità a chi ne ha voglia di donare un libro alla biblioteca comunale. Quest’anno i libri donati sono stati: quattro volumi sulla storia, geografia, economia e cultura dei continenti da parte del Prof. Nicola Persiani, ispiratore e ospite dell’iniziativa, che con una lectio brevis ha ricordato quanto siano importanti i viaggi perché ci consentono di affrontare le diversità con maggiore umiltà; l’ultimo romanzo del Prof. Di Tommaso Giovanni e una raccolta di storie e fiabe per i bambini raccontante dalle mamme di varie regioni d’Italia e del Mondo donata da Anna Maria Cantarella che ha partecipato all’opera con una storiella in lingua tursitana.

Crisi idrica a Tursi: i portavoce portano l’acqua ai loro mulini

Nonostante gli esaltati proclami dell’amministrazione comunale, la questione idrica nel Comune di Tursi resta sul tavolo dell’attualità politica. Ci rammarichiamo nell’affermare che siamo stati gli unici, come MuoviAmo Tursi, fin dall’inizio, al continuo servizio degli agricoltori e ancora tutt’ora e fino alla fine della crisi. L’amministrazione comunale si è affidata a persone che dopo aver egregiamente irrigato i propri campi e dopo essersi assicurata, sempre egregiamente, la compiacente fornitura idrica da parte del Consorzio di Bonifica, anche facendo chiudere agli altri utenti gli idranti, ora sbandiera risultati che sono frutto esclusivo di MuoviAmo Tursi. L’aumento della fornitura idrica su tutte le prese del territorio di Tursi, ed in particolar modo Canala, Finata e Marone, c’è stato grazie al monitoraggio continuo e all’esclusivo relazionarsi di MuoviAmo Tursi con gli uffici di Matera. L’incontro tra l’amministrazione comunale, qualche portaborse e il Commissario del Consorzio di Bonifica è stato tardivo e senza ulteriori migliorie. Infatti, il Commissario ha relazionato quanto realizzato nell’ultimo mese dall’ente e cioè quanto uscito fuori dall’incontro dell’8 giugno nella sala consiliare del Comune di Tursi, organizzato da MuoviAmo Tursi.

I video del Comizio di MuoviAmo Tursi

MuoviAmo Tursi continua la sua attività politica e sociale. Sabato sera ad un comizio con un pubblico rigorosamente libero e non pagato si sono approfondite numerose tematiche. L’occasione del comizio è sempre piaciuta a MuoviAmo Tursi perché permette di informare un’ampia platea di quelle che sono le tematiche più importanti della quotidianità politica ed amministrativa della Città. Ma è anche un modo per riflettere collettivamente di quelli che sono stati gli errori del passato al fine di percorrere la strada verso il futuro senza inciampare di nuovo. Eolico, cinghiali, usi civici, rifiuti, primarie, bilancio e tanto altro ancora. Se non avete potuto partecipare, di seguito ci sono i link per vedere il comizio.

Comizio MuoviAmo Tursi – 6 maggio 2017

Sabato 6 maggio 2017, alle ore 19.30, in Piazza Maria SS. di Anglona, MuoviAmo Tursi terrà il proprio comizio, con l’obiettivo di informare i cittadini sulle tematiche di cronaca politica più rilevanti e sull’attività svolta dall’Associazione in questi mesi. Smaschereremo un’amministrazione comunale molto attenta nel fare le promesse e del tutto assente quando le deve mantenere. Un’amministrazione comunale che non ha dimostrato alcuna attenzione di fronte ai problemi degli agricoltori, delle famiglie, delle imprese. Mentre ha sempre scodinzolato di fronte agli interessi politici dei comitati elettorali che l’hanno sostenuta alle elezioni. Ecco perché investiamo così tante energie nella divulgazione di informazioni.

MuoviAmo Tursi per Grazia De Pizzo

L’età dei 18 anni è un traguardo che tutti hanno atteso o attendono con ansia. In effetti, con il diciottesimo anno di età, si acquistano diritti e doveri che rendono una persona completamente indipendente e autonoma nelle scelte e nelle azioni, ma allo stesso tempo significa anche addossarsi delle responsabilità che prima non c’erano e con le quali, invece, bisogna incominciare a convivere giorno per giorno con pro e contro. Con la maggiore età, si può votare, infatti a Maggio 2015 proprio in occasione delle Elezioni Comunali, toccava anche a me andare a votare come prima volta. Prima non ero mai stata attaccata alla politica, da allora però si perché sentivo che qualche cosa doveva cambiare, infatti sono andata ad ascoltare tutti i comizi svolti dalle 4 liste, fino ad arrivare alla fine e quindi a tirare le somme. La mia prima esperienza oltre a quella del voto è stata la rappresentante di lista del Partito MuoviAmo Tursi.