Don Cozzi a Tursi per presentare il libro “Poteri Invisibili”

locandinaGiovedì 11 giugno, alle ore 18.30, presso la sala consigliare del Comune di Tursi, su iniziativa dell’Associazione MuoviAmo Tursi, si terrà la presentazione del libro di Don Marcello Cozzi intitolato “Poteri Invisibili”, edito dalla Melampo. Dopo un lungo tour per l’Italia, fa tappa anche a Tursi con un racconto che tratta alcune delle pagine di cronaca degli ultimi anni in Basilicata. Don Marcello è un prete lucano da sempre impegnato nella lotta alle mafie e alle ingiustizie. Un uomo costantemente alla ricerca della verità. MuoviAmo Tursi con questo evento ha dato il via ad una serie di incontri pubblici nati con l’obiettivo di educare il cittadino, e soprattutto i giovani, ai valori sani che una società dovrebbe avere.

Opportunità per Tursi da Matera 2019

matera 2019 tursiMatera Capitale Europea della Cultura nel 2019 è indiscutibilmente una grossa opportunità per il nostro territorio. Città dalla storia millenaria, piena di ricchezze culturali, paesaggistiche, agroalimentari ed archeologiche. Matera sarà oggetto di poderosi investimenti infrastrutturali, edilizi, ma soprattutto culturali. La Città di Tursi, le sue associazioni e le sue imprese possono collaborare al successo di questo grande progetto, ma solo lavorando assieme e pianificando l’azione.

Matera 2019 prevede la creazione di 25 nuovi soggetti economici che coinvolgeranno fino a 5 mila persone.

Donato il Libro

DoniAmo un libro PersinaiIeri pomeriggio, alle ore 17, presso la biblioteca comunale si è tenuto l’evento “DoniAmo un Libro”, organizzato da MuoviAmo Tursi. In questa occasione, in Prof. Nicola Persiani ha donato il libro, di notevole valore, “ITALIA. Il Paese più bello del mondo.” Ad assistere all’evento decine di spettatori, attenti alla presentazione del Presidente di MuoviAmo Tursi, Maria Tauro, e al commento del Prof. Persiani. Assenti i rappresentanti delle istituzioni tursitane che dovevano ricevere in dono il prezioso libro. L’atto della donazione è stato fatto nelle mani dell’operatrice culturale che dirige la biblioteca comunale.