Ministero chiede conto alla Rai

rai tursiIl Ministero dello Sviluppo economico, successivamente ai solleciti dell’associazione dei consumatori Adoc di Basilicata,  grazie alle sottoscrizioni dei cittadini di Tursi, ha chiesto urgenti spiegazioni in merito alla Rai per il disservizio del digitale terrestre.

Nella nota del ministero si può leggere: “Al fine di poter fornire una sollecita e adeguata risposta, consentendo in tal modo anche agli interessati di essere in grado di fruire del servizio televisivo pubblico,

Digitale terrestre: nuovo contratto Stato-Rai

rai tursiDi seguito vi riportiamo la risposta, ricevuta tramite l’Adoc di Basilicata, che ringraziamo di cuore per l’impegno profuso a difesa dei cittadini di Tursi, dal Vice Presidente della Commissione vigilanza Rai, il senatore Margiotta. La raccolta firme, promossa dall’Adoc e realizzata da MuoviAmo Tursi, ha portato i primi risultati.

Gentilissimi,  in risposta alla segnalazione dell’assenza del segnale Rai nel comune di Tursi (Mt) e nelle zone ad esso limitrofe, porto alla Vostra attenzione l’interrogazione che ho presentato,

Per dovere di cronaca

consiglio comunale tursi mtApprendiamo dalla Gazzetta della Basilicata del 28 aprile, da un articolo scritto dopo il comizio di MuoviAmo Tursi, tenutosi domenica 27 aprile, che si terrà un consiglio comunale ad hoc sulle proposte della nostra associazione.

Per dovere di cronaca, andrebbe fatto presente ai lettori che la proposta di MuoviAmo Tursi, sostenuta da petizione popolare con 466 sottoscrizioni, così come protocollata e pubblicata su internet, riguarda la riduzione della tassazione sui rifiuti,